Scrivete? Ecco qualche consiglio per prendervi cura di voi

Mai come oggi tante persone si sono occupate, per lavoro, di scrivere: il web vuole contenuti, e quei contenuti devono essere prodotti, che si tratti di articoli per blog, white paper, o testi di un sito istituzionale. Ma l’errore che molti fanno – anche nel settore! – è quello di pensare che, siccome in fondo si scrive seduti comodamente alla scrivania, davanti ad un computer, non occorra predenrsi particolarmente cura di sé nel farlo. È un errore, dicevamo: e questo perchè, da un lato, lavorare in condizioni non ottimali porta ad avere risultati di qualità inferiore, a una peggior gestione del tempo, a una minore soddisfazione, e dall’altro anche i lavori sedentari possono avere conseguenze sul fisico, e queste vanno prevenute per impedirne la complicazione. Ecco qualche consiglio per tutti gli scrittori all’ascolto!

– Sistemate la vostra sedia! Stare seduti correttamente fa miracoli per la salute e per la concentrazione, e se siete concentrati sula scrittura può risultarvi difficile prestare la giusta attenzione alla postura, quindi preoccupatevi di avere una buona sedia per lavorare al computer. Una buona regola è quella di controllare che fianchi e ginocchia siano più o meno alla stessa altezza; inoltre, assicuratevi di avere un buon sostegno lombare. Ci sono appositi cuscini, spesso usati anche come cuscini da viaggio sugli aerei, che possono fare davvero la differenza per il vostro benessere.

– Appoggiate i piedi! Soprattutto se non siete particolarmente alti, è possibile che i vostri piedi non arrivino a terra. In questo caso, sistemate un piccolo sgabello – o anche soltanto una pila di libri! – a terra, e appoggiateli lì: è importantissimo per la circolazione e per la tensione muscolare. Periodicamente, abituatevi a stendere le gambe, per non farle anchilosare e informicolire.

– Muovetevi! Stare sempre seduti, non c’è nulla da fare, non fa bene. Tenetevi in movimento, fate una pausa ogni paio d’ore e sgranchitevi le gambe, camminate anche soltanto in giro per la stanza, e idealmente fate un po’ di stretching per la schiena. Esistono perfino interi libri che vi possono spiegare come fare ginnastica per la schiena nello spazio ristretto di un ufficio: leggeteli, e mettete in pratica gli esercizi! La vostra schiena, e la vostra salute, vi saranno grate.

– Attenti a cosa mangiate! Una delle abitudini peggiori che capita di prendere, lavorando al computer e scrivendo tutto il giorno, è quella di sgranocchiare incessantemente qualcosa. Se non ci prestate attenzione, di snack in snack potreste di fatto assorbire calorie pari ad un pasto extra ogni giorno, senza nemmeno accorgervene! Limitate gli spuntini, e fateli con frutta e verdura. E già che ci siete, tenetevi una bottiglia d’acqua sulla scrivania, e bevete regolarmente: è facile dimenticarsene, concentrati nella scrittura, e invece bere è importantissimo!

– Dormite, con regolarità, e se appena possibile – anche se essere un po’ nottambuli è tipico di molti scrittori – cercate di totalizzare almeno otto ore di sonno a notte. Se vi risulta difficile, può essere utile provare ad andare a letto ogni notte alla stessa ora, evitare attività che vi mettano tensione prima del sonno, e anche mantenere una temperatura lievemente più bassa nella stanza da letto può aiutarvi ad addormentarvi. Cercate di costruirvi un rituale serale che vi porti a sentirvi rilassati e pronti per il sonno.